MONTI, VINCENZO

Lettera di Francesco Piranesi al Signor Generale D. Giovanni Acton. [Unito con:] Tradimento ordito contro la patria da Gustavo Maurizio Armfelt con l’effigie del traditore assai rassomigliante

€ 380,00

Disponibile

COD: 20460 Categorie: ,

Descrizione prodotto

Senza luogo e data [Italia: 1794]. Due opere rilegate in un volume. 22×17 cm.
Brossura muta posteriore, con piccoli strappi e mancanze. Qualche leggero alone, alcune piegature e lievi fioriture. [M116]

Oltre alla ”lettera” propriamente detta (pagine [1], 71), la prima opera contiene: ”Sommario ed estratti di documenti i cui originali esistono nelle mani del Governo svedese (pagine I-XXXI)”; ”Fatto storico della carcerazione di Vincenzo Mori seguita in Napoli il dì 13 febraro 1794 (1-13)”. La seconda opera consta di [10], 156 pagine e reca, sul frontespizio, il ritratto di Armfeld.
Sono note le vicende di quest’opera che Francesco Piranesi, figlio del celebre incisore, commissionò al Monti all’indomani dell’incidente diplomatico occorso tra il governo svedese e il Regno di Napoli, nel quale, oltre allo stesso Piranesi, fu coinvolto l’ambasciatore svedese a Napoli, Gustav Mauritz Armfelt. L’episodio diede a Monti l’occasione per scagliare un violento attacco contro il ministro napoletano Acton.














Informazioni aggiuntive

Peso 400 g